Vini di Puglia tra immagini e documenti

Castel del Monte

4,11,18,25 Ottobre 2015 evento

 

Vini di Puglia tra immagini e documenti

Mostra virtuale

 

La Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ha promosso il progetto "Expo e Territori" a livello nazionale con la finalità di collegare l'evento internazionale che si svolge a Milano ai diversi territori italiani, affinchè possano attrarre i numerosi turisti provenienti da Expo e far conoscere l'immenso patrimonio culturale nazionale, attraverso la fruizione e la valorizzazione dei luoghi di cultura e dei paesaggi italiani di inestimabile bellezza.

Nell'ambito di tale progetto e delle tematiche alimentari presentate ad EXPO è stata ideata una rappresentazione virtuale sul tema del vino "Vini di Puglia tra immagini e documenti", quale espressione della tradizione locale in grado di fondere i molteplici aspetti, storici, artistici, sociali, naturali e produttivi per costituire un concetto di unitarietà che coniuga la cultura materiale e  immateriale del territorio regionale e su cui si basa l'identità della comunità locale.

L'obiettivo strategico che gli Istituti pugliesi del MIBACT intendono raggiungere, è quello di definire un sistema integrato del patrimonio culturale pugliese, in grado di raccordare i beni e luoghi di cultura diffusi nel territorio, rendendo attrattivi i siti dotati di specificità e di notevoli collezioni artistiche, ma che appaiono privi di grande interesse da parte dei visitatori.

Il patrimonio culturale sarà insolitamente rappresentato mediante una proiezione altamente spettacolare che crea suggestioni visive e sonore, capaci di affascinare il pubblico di ogni fascia di età e rendere più coinvolgente l'esperienza della visita.  La tecnologia multimediale utilizzata si basa su un sistema di grafica computerizzata tridimensionale e di ricostruzione digitale che altera la percezione degli oggetti, delle superfici e dei volumi e anima il fondale scenico con immagini virtuali che si muovono al ritmo di impulsi musicali.

La breve narrazione (20 min. circa), perché è proprio di questo che si tratta, è ambientata in una delle sale del castello federiciano.

Dionisio, Dio del vino dell'antica Grecia ispira l'itinerario immaginario che attraversa il tempo e lo spazio virtuale della fantasia. La forza della divinità e il suo spirito libero riescono a far tremare la parete di fronte all'ingresso della Sala VIII. La parete animata da impulsi frenetici, si apre provocando la caduta di alcuni conci lapidei e scopre una porta segreta. Oltre la cortina muraria, dopo la prima, appaiono una di seguito all'altra, altre porte di musei immaginari. All'interno di ogni sala volteggiano nel vuoto, i preziosi oggetti e i contenitori dalle varie forme usati per il vino nell'antichità, (crateri, oinochoai, kantharoi, kylikes, rhyta).  Eleganti figure delle scene del mondo dionisiaco e del corteo di satiri e menadi delle genti indigene della Messapia e della Peucezia, prendono vita e danzano al ritmo di musica. Durante l'improbabile percorso si possono ammirare i reperti archeologici provenienti dalle collezioni dei principali musei archeologici del territorio regionale: Musei Nazionali Archeologici di Altamura,  Gioia del Colle, Egnazia, Jatta di Ruvo di Puglia, e Marta di Taranto. Il viaggio ideale si conclude con un improvviso effetto a sorpresa che si spera lasci al visitatore un ricordo divertente e indimenticabile.

DOMENICHE DI OTTOBRE Degustazione di vini locali dalle ore 12.30 alle ore 18.30. Sarà l'occasione per assaporare i prodotti enologici presentati da esperti sommelier e offerti dall'Associazione della "Strada dei vini doc di Castel del Monte".

 

 

 

 

 

ORARI DI APERTURA

La mostra e il castello potranno essere visitate tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 19.00

 

APERTURA STRAORDINARIA SERALE - OTTOBRE 2015

Sabato e domenica  dalle ore 19 alle ore 22. Chiusura biglietteria ore 21.30

 

BIGLIETTI

Intero € 5,00 - Ridotto € 2,50 (visitatori dai 18 ai 24 anni).

L'ingresso è gratuito per i minori di 18 anni e per altre categorie, come previste per Legge

Vai alla ricerca